Cosa può essere davvero la felicità?

Per molto tempo mi sono chiesto: cos’è per me la felicità?

felice

Ti sei mai fatto questa domanda? Io appunto, sì, e per molti anni e mi sono accorto di come ogni risposta mi conducesse ad avere qualcosa, a possedere un oggetto, o una persona. Mi sono accorto di come la felicità, era sempre delegata a qualcosa di esterno a me. Diciamo che questo, accade ad un buon 90% della popolazione mondiale. I messaggi che vediamo in televisione, come ad esempio quando una persona, dopo numerose sofferenze e sacrifici, è riuscita finalmente a comprarsi un’auto, o una casa.

Nel momento stesso in ce l’avrà fatta si sentirà felice, ma quanto durerà? La tensione per le rate, per il mutuo, la paura di perdere ciò che con tanto sacrificio è riuscito ad ottenere. Ma allora, cos’è la felicità?

Io non credo che ci sia una definizione univoca per tutti. A tal riguardo, per mera curiosità, ho estratto la definizione di wikipedia: “La felicità è lo stato d’animo (emozione) positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri”.

E’ sconcertante. Anche in questo caso, viene delegata la felicità alla soddisfazione e raggiungimento di qualcosa. Ma cosa succede se fosse il percorso la felicità?

Com’è possibile che quasi tutto venga visto con sacrificio, sofferenza e lotta? E’ semplice, ci hanno cresciuto così. E se la realtà potesse essere diversa? Se tu potessi sceglierti il percorso per raggiungere i tuoi obiettivi e sogni, e lo stesso percorso fosse caratterizzato da felicità? Sai cosa accadrebbe? Che non saresti più legato emozionalmente al tuo desiderio. Saresti TU STESSO il tuo desiderio. E non sarà il fatto di raggiungerlo o meno a renderti felice, ma sarai tu stesso l’artefice della tua felicità. Come si fa?

Imparando ad ascoltarsi. Ascoltando la propria voce interiore che con tanto impeto ti chiede di fare ciò che ami, rispettando i tuoi valori ed i tuoi bisogni. Tante, troppe persone cercano di realizzare qualcosa in contrasto con i bisogni e valori stessi. In questo modo, poter realizzare qualsiasi cosa diventa sì complicato e tortuoso. Non scorre vita nelle vene, ma solo attaccamento al risultato. Non vi è amore nei comportamenti, non vi è ispirazione. Dobbiamo imparare ad ascoltarci. Cos’è che ami? Cosa ti piace? Cosa vuoi fare davvero? Cosa significa per te felicità?

Io, personalmente, credo che la felicità sia uno stato interiore del semplice fatto di esserci, quì, ora. Ed in questo preciso istante, tutto è possibile, non esiste passato, e non esiste futuro, ne le speranze, ne le paure. Esiste solo l’adesso. Ed è nell’adesso che conta essere e sentirsi felici. Perchè è solo nell’adesso che tu puoi fare davvero qualcosa. Impara a coltivare emozioni felici, pensieri positivi allineati con i tuoi valori e bisogni, solo così la tua vita può iniziare ad assumere dei colori diversi, più brillanti.

 

Chi vuole subito qualcosa di concreto, può acquistare il mio => Audio-Corso CLICCANDO QUA. Compreso nel prezzo, ovviamente, lo sconto per partecipare ai seminari, così che in ogni caso, non pagherai dei soldi in più 🙂

Spero che questo articolo, seppur breve, possa averti dato qualche spunto interessante. Condividilo se vuoi, magari aiuterà anche altre persone a sentirsi se non altro un pochino più felici adesso, nel quì ed ora, piuttosto che inseguire solamente la felicità 🙂

Un Abbraccio,

 

Francesco.

Lascia la tua opinione è importante per me 🙂
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo può aiutare anche altre persone.
  • 18
  • 11
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie
Per rendere la tua esperienza di navigazione migliore. Puoi gestire i cookie cliccando quì