Accetta il tuo passato, prendine il meglio, e ricomincia a vivere!

Ben ritrovati a tutti i lettori del mio blog.

libero dal passato

In questi giorni ho ricevuto una email dove mi si chiedeva chi fossi davvero, perchè credere a quello che scrivo, che mi approfitto delle situazioni altrui e, soprattutto, come crederci durante un momento ed un periodo davvero complesso per la vita di alcune persone.

Sul “chi sono”, la risposta non potrebbe essere più complessa. Certo, posso dire di chiamarmi Francesco Mangione (cliccando sul nome, atterri sulla mia pagina facebook), e sono una persona di 33 anni.. ma questo è quello che sono? Molto più probabilmente (ma questa è una mia convinzione che si sta facendo strada col tempo) sono un’anima, venuta su questa Terra per fare esperienza e cercare di lasciare questo Mondo se non altro un po’ migliore di come l’ho trovato.

Perchè credere in quello che dico in questo blog? In realtà, non è mio interesse che qualcuno creda o non creda. Io narro di quello che che via via accade o è accaduto nella mia vita e di come, per la mia esperienza di vita, in effetti, tutto ciò che ci accade non è per caso, sperando che a qualcuno possa essere di aiuto e possa davvero sperimentare così da poter cambiare e migliorare la propria vita.

Non dovete credere a me, ma se per questo, cercate di non credere a nessuno. Mettete sempre in dubbio le vostre convinzioni, in quanto, spesso, non sempre sono realmente vostre. Provate di tanto in tanto, a chiedervi: “perchè credo questo?” “quando l’ho sentito per la prima volta?” “chi me l’ha detto?”. Ben presto vi potete rendere conto che molte di quelle che pensate essere vostre convinzioni, sono in realtà convinzioni di altri tramandate a voi.

Nei miei corsi, nessuno deve credere a quello che dico, come io, non credo mai a quello che dicono altri. Ma neanche do per scontato che ciò mi venga detto sia “fasullo”. Sperimento, dove per sperimentare, intendo REALMENTE provare ciò che imparo o ascolto, e poi, posso trarre le mie considerazioni.

Posso accennarvi a quella che è stata la mia esperienza di vita da quando sono nato: genitori separati all’età di 4 anni. Abusi subiti da alcune persone tra i 6 ed 9 anni. Infanzia passata in quasi povertà. Accettazione da parte dei miei compagni di classe, quasi nulla.

Crescendo ecco cosa mi è accaduto: varie ragazze che mi hanno lasciato. Una casa da mantenere con un lavoro che non mi faceva arrivare a fine mese. Una macchina pignorata. Un’altra macchina distrutta con ritiro della patente. Successo economico, seguito da una nuova mancanza, alcuni disagi fisici.

Ora, potrei continuare, ma perchè farlo? Vedete che c’è una somiglianza tra il me adolescente, ed il me più adulto?

E’ evidente che siamo condizionati da schemi mentali dettati e scritti nel nostro inconscio sin dall’infanzia. Se non ci risolviamo quelle situazioni passate, comprendendone anche i messaggi insiti in ognuna di esse, certi schemi saranno via via sempre più “potenti”. Solo quando ho iniziato a risolverle interiormente, la mia vita ha iniziato a cambiare.

E’ come se ogni esperienza che noi reputiamo “negativa”, fosse in realtà un “maestro” che viene per dirci qualcosa. Qualcosa che ancora dobbiamo risolvere. Ed ogni volta che facciamo finta di niente, il maestro successivo, sarà ancora più duro.

Per alcuni di voi sembrerà assurdo che io abbia accettato il mio passato ed anzi, giorno dopo giorno, ne divento sempre più grato. E la ragione è semplice: è passato. Posso scegliere cosa fare del mio passato. Se far finta di niente, se farmi condizionare ancora da esso, o se accettarlo, e capirne le lezioni di vita. E così anche voi. Potete scegliere se continuare a rimuginare sul passate, a odiare che vi ha fatto del male, ad avere sensi di colpa per ciò che avete fatto, oppure, più ragionevolmente, imparare la lezione dell’esperienza, perdonare e perdonarvi, e lasciare andare.

L’accettazione è tutto. Accettare voi stessi, e ciò che è successo con una nuova consapevolezza. Non dico che sia facile, o difficile. Dico che si può fare, pur essendo un percorso non uguale per tutti.

Possiamo scegliere se ascoltare ancora il nostro ego, che man mano ci porta verso la distruzione, o se, accettarlo, ma iniziare ad ascoltare la nostra vera anima, il nostro vero “io” che altro non vuole che il nostro bene e la nostra felicità. I tuoi SOGNI più profondi, quelli veri, intimi, sono l’espressione della tua anima. E’ quando smetti di ascoltarla che tutto sembra più triste. Pensaci un attimo, e pensa a tutte le volte che hai rinunciato a qualcosa che volevi fare..e poi per chi? O per cosa?

Prossimamente scriverò un articolo sull’anima. Quindi, se sei davvero interessato a dare una svolta alla tua vita, il mio Audio-Corso, lo può trovare => CLICCANDO QUA. <=

Ti Auguro ogni momento per Te più Bello.

Un Abbraccio

Francesco.

P.s. Questo articolo potrebbe dare una spinta o un aiuto a qualcuno. Condividilo così che anche altri lo possano leggere e sapere che da ogni situazione possiamo uscirne BENE 🙂

 

Lascia la tua opinione è importante per me 🙂
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo può aiutare anche altre persone.
  • 19
  • 11
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie
Per rendere la tua esperienza di navigazione migliore. Puoi gestire i cookie cliccando quì