Un Barzelletta può Cambiare la Tua Prospettiva?

Ci sono molte persone che ogni volta che sentono parlare di “crescita personale”, “legge di attrazione”, “cambiare vita”, innalzano automaticamente una barriera invisibile che tende a “proteggerli” da queste cose, nonostante loro stesse, in tempi non sospetti, si siano dette di voler vivere e meritare una vita diversa.

articolook

Se sei tra queste persone, non preoccuparti, per adesso accetta questa “autodifesa”, la comprendo, la capisco, ce l’avevo anche io.

Spiegarne le ragioni, non è semplice, ma con questo articolo, cerco di aiutarti ad abbassarla, man mano che lo leggi,  ti sentirai più “sciolto”, più libero da queste resistenze interiori che forse hai.

Un sacco di persone vorrebbero vivere una vita diversa. A volte pregano interiormente Dio,l’Universo, o la forza in cui profondamente credono, chiedendo di poter cambiare le cose perchè lo vogliono davvero. Si imbattono in articoli tipo questo, o altri tipi di suggerimenti, ma poi niente cambia, ed allora si dicono “vedi?, non cambia mai niente…”

Perchè? Perchè sembra che queste persone siano destinate per sempre a vivere la vita insoddisfacente nella quale si trovano senza un apparente via d’uscita?

A tal proposito, mi viene in mente una barzelletta, che mi ha fatto molto riflettere in passato, e ve la scrivo qua sotto:

“Una piccola nave passeggeri subisce un grave danno ed affonda. Un uomo si aggrappa ad un tronco e, disperato,invoca il Signore:

-Dio aiutami…ti prego salvami!
Nell’oscurità,dall’alto una voce!
-STAI TRANQUILLO,TI SALVERAI !
L’uomo è incredulo ma felice aspetta il gesto divino quando arriva un battello..
-Ehi tu,nell’acqua,siamo qui,vieni!
No-fa l’uomo- andate da quella donna laggiù, perchè tanto io mi salverò!
Passa circa un ora ed ecco arrivare un altro canotto dei vigili del fuoco…
– Coraggio,siamo qua; prendi la fune che ti tiriamo su..
– No,no,andate da quel ragazzo; io mi salverò..
L’acqua è sempre più gelida ed il naufrago ma,resiste fiducioso.
Giunge un terzo canotto.

– Forza salta su –
– No andate pure..-
– Ma cosa dici…dai vieni su prima che ti prenda un colpo..
– Andate vi ripeto,io mi salverò, Dio mi aiuterà!!!
Due ore più tardi gli rimangono ormai poche energie. Arriva però una barca di pescatori..
– Siamo qua,ora ti carichiamo e ti portiamo in salvo!
– Non salirò, dedicatevi agli altri, io mi salverò! Me lo ha detto Dio..
Poco dopo il pover uomo annega. L’anima lascia il corpo e si dirige in paradiso e giunge davanti a DIO
Ah? -fa il Signore- ? Sei qui..?
– Come sono qui?? – risponde il tizio
– Eccellenza scusatemi ma debbo reclamare! Io stavo nell’acqua in pericolo di morte,
Vi ho invocato,mi avete risposto ed io mi sono fidato ciecamente… ciecamente!
Il risultato? Sono morto! Mi dispiace, Eccellenza, non Vi siete comportato bene! Non siete stato di parola”
– NON SONO STATO DI PAROLA !?? risponde Dio con voce tuonante
– AAHO!! TI HO MANDATO 4 CANOTTI, BEN 4 CANOTTI e li HAI RIFIUTATI TUTTI..!!!!

Ora, questa “barzelletta”, non mi fece poi tanto ridere, quanto piuttosto riflettere! Se applichiamo questa barzelletta alla vita di tutti i giorni, ci possiamo rendere conto di come in effetti, le nostre preghiere, le nostre richieste più sincere siano in effetti ascoltate, ma di quanto noi siamo “ciechi”, non accorgendoci di tutti i segnali che Dio, l’Universo o Questa forza che ci ascolta, ci manda!

Questo accade per le più svariate ragioni, ed ecco le più importanti:

– Noi facciamo la nostra preghiera e la lasciamo andare sperando che “succeda qualcosa” da un momento all’altro senza un nostro intervento, che sia questa un’azione, una telefonata o un piccolo gesto.  Siccome Dio ci ha ascoltato, che faccia qualcosa. Le persone non capiscono che questa forza, può presentarsi sotto forma di idee, di segnali, di corsi o altre cose. Non le vedono ignorandole completamente. Ad esempio una persona che chiede più soldi, e si aspetta di trovarli davanti alla porta di casa, ed ignora tutte le opportunità…. arrivando persino a dire che “non ci sono!”

– Paura. Altre persone invece, non sanno che ad un livello più profondo di se stesse, vi è una certa paura nel fare qualcosa. Si distinguono dalle prime perchè sanno che devono fare qualcosa per esaudire la loro volontà, ma non la fanno per paura delle conseguenze: un fallimento, la paura dall’esser giudicati (faccio questa cosa, ma poi TIZIO chissà cosa penserà di me)…

– Ed infine, tra le più importanti, ci sono quelle che credono, fanno ed a volte non ottengono a causa di auto-sabotaggi. Auto-sabotaggi che possono essere creati involontariamente a causa dei così-detti “vantaggi secondari”. Esempio. A livello razionale, vuoi diventare una persona di successo. Diventare una persona di successo, potrebbe voler significare, non ricevere più quelle attenzioni che invece hai adesso in un momento di difficoltà.

Queste attenzioni, sono i “vantaggi secondari” che fanno in modo che tu, inconsciamente, quindi senza rendertene conto, fai le cose in un modo errato, fallendo nei tuoi intenti, così da non farti mancare quelle attenzioni che tanto ti piacciono e che il successo, ti farebbe mancare.

In questo caso, si tratta di riconoscerle, chiedersi “ma sono vere?” e se lo sono, come mai voglio così tanto queste attenzioni? Potrebbe essere perchè in effetti ho necessità di esser capito? E perchè voglio esser capito? Questo esempio ti fa comprendere che con alcune domande si scava a fondo. In questo esempio (che ero io qualche anno fa), si nota come io volessi esser compreso dalle altre persone. Il fatto, è che non avevo la risposta a “perchè voglio esser compreso?”. Non c’era. O forse speravo di esser capito, almeno sarebbero stati gli altri ad aiutarmi, invece che fare qualcosa io per la mia vita..

Quindi, come vedete, le ragioni per cui “sembra” che Dio non ci ascolti, sono molteplici. Dio ci ascolta sempre quando la nostra richiesta viene dal cuore. Siamo NOI che non vogliamo vedere le risposte per le ragioni sopra citate. Se vuoi qualcosa di diverso da te stesso e dalla tua vita, sei TU che da oggi deve fare qualcosa di diverso. Ogni giorno. Anche un solo piccolo passo, gesto o abitudine diversa.

Stesse azioni = stessi risultati. Puoi pregare quanto vuoi, ma se non cambi qualcosa in quello che fai, in come lo fai, ed in come ti immagini, non cambierai mai  niente. E non c’è Dio che possa aiutarti.

Molti di voi si sono imbattuti oggi in questo articolo per una ragione. Sei arrivato fino a questo punto della lettura, quindi è chiaro che qualcosa tu la voglia cambiare. Ma adesso? Speri che la soluzione ti cada dal cielo? Sappi che la soluzione SEI TU. SEI TU che hai la soluzione decidendo COME utilizzare ciò che trovi sul tuo cammino. Apriti ai segnali, inizia a scorgere quei segnali che sono inerenti con le tue richieste.

Io sono un coach affermato, ho aiutato decine di persone a cambiare la loro vita e con le sessioni online, e con il Mio Audio-Corso Dreams-Attraction che puoi trovare CLICCANDO QUA.

Se senti che fa al caso tuo, afferra questo impeto. Seguilo, e segui il tuo cuore. Se non vuoi questo corso, segui comunque il tuo cuore. Io So cosa può fare per te il mio Audio-Corso, ma so anche che Sei TU che lo devi sentire. E ciò che per me conta con questi articoli, con i miei Audio-Corsi, è dare risposte alle persone, degli aiuti grazie ai quali le persone possano cambiare vita.

Non è importante che scelgano tizio, caio o nessuno o Me. E’ importante che chi ad esempio è arrivato in fondo a questo articolo, e quindi è chiara la volontà di voler di più dalla propria vita, inizi a far qualcosa per cambiarla. Qualunque cosa.

Io qualche spunto te l’ho dato, e spero che ti sia di Aiuto. Per poter Farlo Insieme a me, Scegli il mio Audio-Corso => CLICCANDO QUA, così che come altre persone, anche tu possa sentire la voce di un Amico che ti aiuta a raggiungere i tuoi obiettivi… facendoteli davvero Reaggiungere!

Io Ti Auguro Ogni Momento più bello, Sinceramente.

Un Abbraccio

Francesco.

Scegli il mio Audio-Corso => CLICCANDO QUA,

Lascia la tua opinione è importante per me 🙂
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo può aiutare anche altre persone.
  • 51
  • 9
  • 3
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie
Per rendere la tua esperienza di navigazione migliore. Puoi gestire i cookie cliccando quì