Libero Arbitrio – Ce l’hai davvero?

Questo articolo “chiarirà bene” (?) il concetto del “Libero Arbitrio” e svelerà una realtà terribile; NON abbiamo il libero arbitrio, o meglio, potremmo esercitarlo ma in realtà nessuno di noi lo fa. (anche se crede di farlo).

Scrivere questo articolo fa male, come ogni verità che non ho voluto vedere per tanto, troppo tempo..

Il libero arbitrio è il concetto filosofico e teologico secondo il quale ogni persona è libera di scegliere da sè gli scopi del proprio agire, tipicamente perseguiti tramite volontà, nel senso che la sua possibilità di scelta è liberamente determinata. – fonte Wikipedia

Quindi parliamo di volontà alla quale riusciamo far seguire coscientemente una determinata azione. Eppure mi viene in mente tutte le volte che vorremmo dire qualcosa a qualcuno e non la facciamo perchè abbiamo paura; abbiamo appena represso questo “libero arbitrio” e tutto, TUTTO ciò che ne consegue, è una conseguenza del non aver esercitato questa volontà.

E’ evidente che quindi ogni evento seguente, non è determinato da un libero arbitrio, ma da una non espressione dello stesso.

E così ogni giorno ci ritroviamo a “credere” di essere liberi, a credere di esercitare questo libero arbitrio quando in realtà RE- AGIAMO meccanicamente a dei processi chimici del nostro cervello.

Magari un capo ci redarguisce e noi avremmo voluto spiegare le nostre motivazioni ma diventiamo rossi, col magone in gola e ce ne stiamo zitti. Ancora una volta abbiamo reagito in modo meccanico, eppure avremmo voluto fare diversamente. Non abbiamo quindi espresso la nostra volontà, quindi il nostro libero arbitrio.

E questo lo facciamo OGNI giorno in ogni situazione. Personalmente non volevo accettare questa idea in quanto mi faceva male, molto male. Ho letto questo concetto in molti testi. Ovvio che NESSUNO possiede la Verità nel taschino, nè io, nè gli autori che ho letto, nè nessuno, ma basta un po’ di auto-osservazione per rendersi conto di cosa sia vero e cosa no.

Io non credo a tutto ciò che leggo, tuttavia SPERIMENTO tutto ciò che penso possa darmi un’idea di come funzioniamo e come funziona il Mondo.

Quasi nessuno lo fa, credendo ciecamente a ciò che legge, a ciò che sente in TV o da “persone di una certa autorità!?!?!?!” senza neanche preoccuparsi se ciò che viene detto può avere un riscontro oppure no. L’unico modo è informarsi da più fonti e, in altri casi come questo, sperimentare.

E allora mi sono accorto di quante volte avrei voluto dire qualcosa e non l’ho detto. Molte altre dove avrei tanto voluto fare qualcosa, ma non l’ho fatto. Perchè? A chi o cosa ho “ubbidito?”.

Alla mia mente logica, la mente che, attraverso tutto ciò che ha imparato nel passato, ha anche imparato e RE-agire in determinati modi “consigliandomi” il da farsi, basandosi su fatti passati e spesso irreali (come le esperienze di altri). Ed ecco che quindi mi sono accorto di come fossi davvero governato da una certa meccanicità.

In sostanza un robot, un automa.

Molte scelte dettate dalla paura e non dalla volontà. Molte scelte fatte pensando a “se va male come a Tizio? se poi non riuscirò a…? Se poi, forse, chissà cosa, io non posso…”. Che vita triste.

Siamo convinti di scegliere liberamente ciò che facciamo per scoprire che in realtà non è così. Se vuoi sapere se davvero le cose stanno così, è sufficiente chiedersi:

“Oggi, sto facendo ciò che voglio fare? Sto sempre dicendo ciò che voglio dire? In quali circostanze reagisco in un modo che so che non mi serve a niente e spesso ci sto male e me ne pento?”

Quest’ultima domanda poi è proprio perfetta. Te la ripropongo e riflettici:

“In quali circostanze reagisco in un modo che so che non mi serve a niente e spesso ci sto male e me ne pento?” (eppure continuo a farlo?)

Perchè ogni risposta a questa domanda è la prova concreta che non stai esercitando il tuo libero arbitrio, la tua Vera Volontà. E’ da quì che nascono tutti i nostri problemi nella vita.

Siamo convinti già di possedere questa libertà, questa volontà e pertanto non ci esercitiamo ad esprimerla; d’altra parte perchè imparare qualcosa che già credo di avere?

Che amara verità scoprire che non ce l’hai. E se ora ti stai innervosendo o arrabbiando, chiediti “perchè?”. A cosa stai RE-AGENDO? E perchè Re-Agisci invece di AGIRE?

Ogni Re-Azione è un’azione ad uno stimolo passato. Ogni Azione è un qualcosa che parte dal quì ed ora, dal presente senza occuparsi di ciò che era e ciò che potrebbe essere. E’ una semplice decisione presa quì, adesso, perchè VOGLIO farla, e non perchè la mente mi dice di fare così. E’ un’azione del Cuore.

Forse ti sei un po’ perso nella lettura di questo articolo, ed io potrei essermi perso nello scriverlo in quanto trovare le giuste parole per poter esprimere questo concetto è davvero difficile. L’unico modo che hai per renderti conto di questo, è cercare di essere presente nella tua giornata ed iniziare a chiederti:

“Perchè sto facendo quello che sto facendo?”

“Perchè sto comprando questo…?”

“Perchè sto reagendo in questo modo?”

“Perchè non ho il coraggio di dirgli che.,..?”

“Cosa sto facendo in questo preciso momento?”

E tu, cosa stai facendo in questo preciso momento? Stai pensando? Quindi sei colui che pensa. Se sei colui che pensa, non sei i tuoi pensieri, e se non sei i tuoi pensieri, allora chi sei? Se non sei i tuoi pensieri, perchè reagisci ad essi? E cos’è un pensiero? E’ reale? Lo puoi toccare? Lo puoi annusare? E allora che cos’è? Perchè credi ai tuoi pensieri se non sono reali?

E’ tempo di capire che ci sono persone la fuori che stanno giocando con i nostri pensieri, che ci stanno dicendo cosa pensare e come pensare “riguardo a… ” sapendo che molti di noi credono ai propri pensieri, dimenticandosi TOTALMENTE dell’unica cosa certa che è e che ti riporto quì sotto:

Dove sei? Qui

Che ore sono? Adesso

Che cosa sei? Questo momento

So che ad inizio articolo ho detto di chiarire bene questa cosa ma come vedi, solo tu puoi comprenderla, iniziando ad osservare ciò che ti circonda ed iniziando a farti domande.

Se vuoi il Mio Audio Corso, in assoluto il Migliore per realizzarti nella vita => CLICCA QUA

Buona Vita,

Francesco.

Lascia la tua opinione è importante per me 🙂
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo può aiutare anche altre persone.
  • 29
  • 11
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookie
Per rendere la tua esperienza di navigazione migliore. Puoi gestire i cookie cliccando quì